Motivazione e Leadership

 

La motivazione gioca un ruolo fondamentale nella produttività e nella qualità dei dipendenti. La motivazione aiuta un individuo a raggiungere i suoi obiettivi. Le caratteristiche di leadership di un leader efficace influiscono sulla motivazione. Ogni organizzazione richiede leadership. Il leader dovrebbe incoraggiare le persone a pianificare e insegnare i fattori decisionali chiave. Vedere gli altri fare bene lo motiverà anche a fare lo stesso. L’auto-motivazione è necessaria per il successo. Gli individui con auto motivazione possono trovare un obiettivo e una forza per completare il proprio lavoro. Un leader dovrebbe comprendere i problemi personali dei suoi dipendenti e renderli più emotivamente forti. Una volta che il leader è auto-motivato, solo allora può motivare gli altri a raggiungere i propri obiettivi organizzativi. Come leader, deve trovare i modi per motivare i suoi dipendenti ad incoraggiare la produttività. La comunicazione è uno strumento potente che fa sentire importanti i dipendenti. La leadership può utilizzare questo strumento per creare un’atmosfera che promuova la motivazione dei dipendenti. L’ambiente di lavoro è un fattore essenziale per favorire l’impegno dei dipendenti. I leader devono capire cosa motiva il loro dipendente in azienda. La motivazione di una persona è legata a denaro, benefici, elogi, ecc. Il leader deve pianificare riunioni e trascorrere del tempo con la sua squadra. Un leader di successo dovrebbe assegnare gruppi e incoraggiare i dipendenti a lavorare insieme. Inoltre, ha bisogno di dare loro le risorse e i posti. L’atteggiamento positivo di un leader aiuta la squadra a continuare a fare pressione finché non riesce. La promozione, la conoscenza politica e la comunicazione sono le tre abilità che influenzano i leader esperti. I leader di successo si fidano dei loro dipendenti perché il lavoro di squadra crea fiducia e la fiducia aumenta la crescita. I leader ispiratori dovrebbero creare un ambiente sicuro e fiducioso. Riconoscimento e feedback positivi sono potenti motivatori per aumentare la produttività dei dipendenti. Se i dipendenti si identificano con la loro visione, avranno il desiderio di raggiungere gli obiettivi di un’organizzazione. Ci sono diversi stili di leadership come leadership trasformazionale, leadership transazionale e leadership situazionale (Almansour, 2012). La leadership trasformazionale è l’abilità che consiste nel valutare i motivi associati, soddisfare i loro bisogni e valutarli (Frances & Cohen, 1999). Secondo Bass (1985), i leader transazionali danno ricompense e punizioni per incoraggiare le prestazioni, rendendo la connessione leader essenzialmente una transazione economica. La teoria della leadership situazionale si basa sull’interazione tra le dimensioni del comportamento di associazione e del comportamento del compito, nonché sulla prontezza o maturità dei follower per l’esecuzione di un compito specifico (Hersey e Blanchard, 1996). Gli atteggiamenti e gli stili dei leader influiscono sulla capacità dei dipendenti di esibirsi. È importante che i leader mostrino il quadro più ampio e che i dipendenti possano vedere come ciò che stanno facendo al momento contribuirà alla fine. I dipendenti sono più motivati ​​quando i leader offrono opportunità di avanzamento. Quando i leader stanno effettivamente motivando le squadre, il successo è inevitabile.

Referenze:

  • Almansour, Y. M. (2012). La relazione tra gli stili di leadership e la motivazione del quadro concettuale dei manager. Journal of Arts, Science & Commerce, III(1), 161-166.
  • Bass, B. M. (1985). Leadership and Performance Beyond Expectation. NY: Free Press.
  • Hersey, P., & Blanchard, K. (1996). Grandi idee rivisitate: rivisitare la teoria del ciclo di vita della leadership. Training, and Development, 50(1), 7-42.

Farhana Akter

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Rimani Aggiornato con la Nostra Newsletter